(+39) 380-683 9990info@cmcvalpolicella.it

Fiat 125

Fiat 125

per-hour-rate
Al giorno
200 €
per-day-rate
Per weekend
360 €
per-hour-rate
Per matrimonio
guarda le nostre promozioni
Nome: Fiat 125
Produttore: Fiat
Produzione: dal 1966 al 1970
Vedi Le Nostre Promozioni

    Limousine Booking











    • Anno di Immatricolazione: 
    • Carrozzeria: 
    • Posti a sedere: 
    • Numero porte:  

    • Cilindrata cm3: 

    • Numeri cilindri: 

    • Velocità max: 

    • Accelerazione 0-100 km/h: 

    • Potenza kw: 

    • Trazione: posteriore

    • Cambio: 
    • Alimentazione: benzina

    • Capacità Serbatoio: 

    • Omologazione antinquinamento: euro 0

    • Altezza: 
    • Lunghezza: 
    • Larghezza: 

    • Bagaglio (min/max): 

    • Massa a pieno carico: 

    • Peso: 

    Con la progressiva perdita di interesse del mercato per la Fiat 1500 C, la casa torinese si vide costretta a rivedere in poco tempo le sue strategie di mercato. Il Progetto 132 era ancora lontano dall’essere messo in produzione e venne chiesto all’ingenier Dante Giacosa di trovare un modello che fosse di transizione, in poco tempo per colmare il vuoto di produzione che si stava venendo a creare. La soluzione adottata fu semplice ed afficace: pianale della 1500C, carrozzeria allungata e modificata della 124 Berlina e motore bialbero a camme in testa della Sport Spider, montato su 5 supporti di banco. Il motore Lampredi 4 cilindri subì inoltre un aumento di cilindrata passando a 1608 cc grazie alla corsa da 80 mm, anche le sospensioni posteriori videro un miglioramento con la rimozione della barra antirollio sostituita dal cosidetto schema a quadrilatero.

    Interni rivisitati con ampio utilizzo di plastiche e legno di qualità, un cambio sincronizzato a 4 marce (che divennero 5 nella Special), fu anche tra le prime a montare il comando a intermittenza dei tergicristalli, un piantone dello sterzo con piantone snodato che in caso di incidente non arretrava verso il guidatore e lunotto termico. Il sistema frenante sdopppiato (anteriore e posteriore) con correttore meccanico di frenata ne migliora gli spazi di frenata, così come la scatola dello sterzo della Dino Coupè che migliora la manovrabilità.

    Grazie quindi a un attenta selezione di componenti di ottima qualità la 125 si è meritata anche l’ingresso nel campionato di Rally, anticipando così la nascita della FIAT Squadra Corse.