(+39) 380-683 9990info@cmcvalpolicella.it

Mercedes 450slc

Mercedes 450slc

per-hour-rate
Al giorno
350 €
per-day-rate
Per weekend
510 €
per-hour-rate
Per matrimonio
guarda le nostre promozioni
Nome: Mercedes 450 slc
Produttore: Mercedes
Produzione: dal 1966 al 1970
Vedi Le Nostre Promozioni

    Limousine Booking











    • Anno di Immatricolazione: 
    • Carrozzeria: 
    • Posti a sedere: 
    • Numero porte:  

    • Cilindrata cm3: 

    • Numeri cilindri: 

    • Velocità max: 

    • Accelerazione 0-100 km/h: 

    • Potenza kw: 

    • Trazione: posteriore

    • Cambio: 
    • Alimentazione: benzina

    • Capacità Serbatoio: 

    • Omologazione antinquinamento: euro 0

    • Altezza: 
    • Lunghezza: 
    • Larghezza: 

    • Bagaglio (min/max): 

    • Massa a pieno carico: 

    • Peso: 

    R107 è la sigla tecnica di una roadster di lusso prodotta dalla Mercedes-Benz tra il ’71 ed il ’89 e facente parte della serie di vetture definite come Classe SL. Alla R107 spettava un compito arduo: rimpiazzare nel listino della Casa l‘apprezzato modello SL Pagoda. Sebbene la progenitrice si vendesse ancora bene, per riaffermare l’indiscussa supremazia tecnica, a Stoccarda si resero conto della necessità di un nuovo modello, più evoluto dal punto di vista della guidabilità. La Pagoda, difatti, come tutte le Mercedes degli anni sessanta diventava estremamente impegnativa sul bagnato o umido a causa delle reazioni del ponte posteriore a bracci oscillanti. Il progetto W107, dal quale sarebbe nata sia la roadster R107, sia la coupè C107 (o SLC), viene avviato nel novembre del ’67.

    Per quanto riguarda le sospensioni, si scelse un moderno avantreno a ruote indipendenti con quadrilateri articolati, molle elicoidali e barra stabilizzatrice. Per il retrotreno, si abbandonò la soluzione del ponte posteriore a bracci oscillanti in favore di uno schema a bracci diagonali, anch’esso con molle elicoidali e barra stabilizzatrice.

    Tipicamente Mercedes il resto dell’impostazione meccanica, che prevedeva: trazione posteriore, sterzo a circolazione di sfere servoassistito e freni a disco autoventilati su tutte le ruote.
    A migliorare la guidabilità contribuiva anche il passo relativamente lungo per una spider a 2 posti.

    La vettura fu presentata nell’aprile del 1971 come 350SL.

    Pur non avendo il fascino estetico del modello che l’aveva preceduta, la linea moderna e squadrata piacque e la vettura ottenne grande successo. Nel corso della sua lunga carriera non subì modifiche estetiche rilevanti, ma venne tenuta al passo coi tempi dal punto di vista tecnico.
    Nel ’72 venne introdotta la versione 450SL, mossa da un V8 a iniezione di 4520 cm³ (225cv), abbinato ad un cambio automatico a 4 rapporti. Tale motore, appartenente alla famiglia dei motori
    M117, è in pratica lo stesso della 350SL 4.5, ma era più prestante in quanto non menomato da tutte quelle misure antinquinamento previste dalle normative USA. La potenza massima raggiungeva così i 225 CV.